Nel mondo animale diverse creature hanno stipulato contratti di pulizia creando rapporti di reciproco vantaggio con i loro clienti: il pesce pulitore con cernie, anguille, murene, razze e pescicani, l'uccellino chiamato falaropo con balene e grossi cetacei, il velenoso anemone di mare ed il gamberetto che ripulisce i suoi tentacoli, la pericolosa "caravella portoghese" ed il piccolo pesce nomeo, famelici coccodrilli ed un uccellino chiamato piviere e il trochilo.

Squadre di batteri, funghi ed amebe, lavorano anche a profonditÓ di 260 metri per pulire le falde acquifere. Negli abissi oceanici ci sono batteri e creature marine che contribuiscono a pulire e neutralizzare molti potenziali veleni che provengono dall'interno della terra e da sostanze in decomposizione che scendono dagli strati marini superiori. Alcuni tipi di gamberetti sono addetti alla pulizia delle barriere coralline. Il loro lavoro contribuisce alla vita dello stesso corallo.

All'interno del circolo sanguigno umano, viene svolto un servizio generale di pulizia. Durante il sonno Ŕ come se entrasse in funzione una squadra notturna per fare le pulizie necessarie per il giorno dopo e per ristabilire l'equilibrio chimico necessario.

Alcune piante dimostrano la straordinaria capacitÓ di pulire il suolo intorno alle loro radici. Queste piante ingeriscono anche il petrolio e lo decompongono in prodotti innoqui

... lavorano per noi e per il nostro ambiente!